Donna anziana che legge

Leggere può essere un modo per tenersi informati, allenare la mente e viaggiare con la fantasia, durante tutta la vita, ma in modo speciale nella terza età. Gli anziani che leggono ne possono trarre grandi benefici, scopri perché, e quali sono gli aiuti per conservare questa sana abitudine.

Perché agli anziani fa bene leggere?

Gli anziani che leggono hanno dei vantaggi che vanno ben oltre quelli di un piacevole svago. La lettura è un impegno attivo, che, a differenza della televisione, stimola fortemente l'immaginazione. Mantiene elastica la mente, scaccia la noia e stimola i ricordi e la fantasia. Leggere in silenzio o ad alta voce, soli o in compagnia, può essere uno splendido antidoto contro la solitudine o un'esperienza condivisa che fa nascere un dialogo.

Studi scientifici hanno dimostrato i molti benefici della lettura per gli anziani: la riduzione dello stress, un sonno migliore e più riposante, un migliore funzionamento della memoria, la capacità di prendere decisioni più lucide e rapide, persino allontanare l’insorgere di demenza e Alzheimer. Di seguito i 5 principali benefici della lettura, per conservare da anziani una vita più soddisfacente e indipendente più a lungo.

I benefici della lettura per gli anziani:

Migliorare la memoria.

La lettura esercita la memoria, che è fondamentale per ricordare a breve termine, ad esempio gli eventi quotidiani. Mantenere allenata la mente attraverso la lettura aiuta a rafforzare la rete neurale del cervello, aiutando la mente a diventare più ricettiva all'apprendimento e alla conservazione della memoria.

 

Affinare le capacità decisionali

La lettura può migliorare il potere analitico e di ragionamento di cui gli anziani hanno bisogno per trovare velocemente soluzioni efficaci ai piccoli problemi quotidiani, un'abilità nota come intelligenza fluida che diminuisce durante l'età adulta.


Ritardare l'insorgenza di Alzheimer e demenza.

Il Dott. Zaven Khachaturian, neuroscienziato statunitense tra i maggiori esperti di Alzheimer e invecchiamento, afferma che le attività stimolanti per il cervello aiutano a sviluppare una riserva di connessioni neuronali, rendendo più lungo il processo del morbo di Alzheimer per distruggere abbastanza neuroni per far emergere i sintomi. 

Ridurre lo stress

Quando si tratta di rilassarsi, perdersi in un buon libro batte ascoltare la musica, prendere una tazza di caffè o fare una passeggiata. Sono sufficienti sei minuti per rilassare la frequenza cardiaca e la tensione muscolare.

 

Dormire meglio

Leggere a letto è considerato un modo infallibile per addormentarsi. Questa attività rilassa gli occhi, a differenza ad esempio della tv o altri dispositivi elettronici: la luce dello schermo affatica gli occhi e impedisce il rilassamento completo, perché la luminosità comunica al nostro cervello che sia ancora giorno.

 


Ausili per la lettura

Uno dei passatempi più utili, più sani e apprezzati per gli anziani è la lettura. Quando si parla di invecchiamento attivo, il fatto di non rinuciare alle attività amate è davvero molto importante. Ma, per coloro che hanno problemi di vista o difficoltà fisiche, come l'artrite o il Parkinson, la lettura può diventare difficile o impossibile. Ecco alcuni ausili per leggere, che possono aiutare gli anziani a superare i loro limiti visivi e fisici in modo che possano continuare a leggere.

 

Illuminazione

L’illuminazione è importantissima per una lettura confortevole. Il posto ideale per leggere durante il giorno è una stanza naturalmente luminosa, oppure vicino a una finestra evitando la luce diretta del sole. Per leggere la sera o quando la luce è ridotta esistono vari tipi di luci di lettura, come le luci per libri con clip oppure si può posizionare un’abat jour o una piantana vicino al letto, con un interruttore da remoto.


Lenti di ingrandimento per la lettura

Usare una lente di ingrandimento è un ottimo modo per aumentare le dimensioni delle lettere sulla carta. Offrono immagini nitide e senza distorsioni.

Alcune sono dotate anche di illuminazione integrata, che permette di vedere con chiarezza anche i dettagli più piccoli, come questa lente di ingrandimento con luce utilizzabile anche senza mani.

Molto pratica può essere la lente di ingrandimento in formato A4, che consente di coprire completamente la pagina di un settimanale o la doppia pagina di un tascabile. Con questa lente si ha un ingrandimento di due volte la dimensione originale. Non serve tenerla con le mani perché ha un sostegno integrato inclinabile…basta appoggiarla sopra alla pagina e permette di leggere senza sforzo. Questi ingranditori sono facili da portare con sé anche quando si viaggia o si legge fuori casa.


Supporti per libri e leggii

Ci sono una varietà di tavolinisupporti per leggere senza dover sostenere il libro con le mani. Si possono utilizzare su un tavolo, a letto o seduti in poltrona. Alcuni sono dotati di puntelli per segnalibri integrati che mantengono il libro con l'angolazione perfetta per una lettura confortevole ovunque. Un'altra opzione è il supporto per libri regolabile. Si appoggia sul pavimento e mantiene il libro con un’angolazione ottimale e aperto alla pagina da leggere.


Pubblicazioni con caratteri grandi

Per chi soffre di una visione ridotta rispetto a quella considerata normale, leggere una pagina stampata con caratteri piccoli può essere una grande fatica e causa di frustrazione. Per questomotivo spesso le persone anziane abbandonano la lettura.

Esistono in commercio libri e pubblicazioni periodiche a lettura agevolata, cioè edizioni stampate con caratteri di grandi dimensioni, sviluppate appositamente per le persone con problemi di vista. Il carattere grande consente una lettura sciolta e piacevole.

I libri con caratteri grandi si possono trovare o richiedere in biblioteca o in libreria.

Sul sito letturaagevolata.it, si possono trovare molte informazioni a riguardo e anche un elenco delle principali case editrici che propongono libri con caratteri grandi, che riportiamo qui sotto:


Cuscini di posizionamento

Per il massimo comfort piò essere utile usare uno o più cuscini di posizionamento. Questo tipo di cuscini sono studiati appositamente per consentire una postura corretta e un migliore rilassamento per chi legge steso a letto o in poltrona. Un cuscino lombare o cervicale siuta ad assumere e mantenere la postura corretta della colonna vertebrale, prevenendo fastidiosi dolori. Mettere sotto ai piedi o alle gambe un cuscino o poggiapiedi, può avere un effetto benefico sulla circolazione degli arti inferiori, mentre ci si riposa e ci si gode la lettura in perfetto relax. Un cuscino a cuneo o un schienale sostiene al meglio la schiena quando si legge a letto.


Poltrone relax

Quando si pensa alla lettura in totale relax, la prima immagine a cui la mente corre è questa: una comoda poltrona vicino a una finestra luminosa, in un accogliente salotto. In effetti, la poltrona è sicuramente tra i luoghi più confortevoli e comodi dove godersi una bella lettura.

Le poltrone relax possono essere una soluzione ottimale per leggere, sia in salotto sia in camera da letto, perché permettono di stare seduti in una posizione rilassante e confortevole, salvaguardando la postura quando si sta seduti. Lo schienale è infatti progettato per sostenere la colonna vertebrale, dalla zona lombare fino alla cervicale. Inoltre le poltrone relax sono adattabili a diverse posizioni, perchè sia lo schienale sia il poggiapiedi si possono inclinare a piacere. Alcuni modelli sono motorizzati e permettono di inclinare le varie parti usando un semplice telecomando. Spesso dotate di ruote, le poltrone relax si possono così spostare facilmente da una stanza all'altra o nella posizione che si preferisce.